GooglePlus: Il prodigioso figlio di Big G!

google-plus foto articoloDover scrivere un articolo per “difendere” e far capire le potenzialità di Google Plus sembrerebbe quasi assurdo ma molti ancora si domandano perché bisogna essere su G+ e quali sono i vantaggi. Quindi cercheremo di rispondere in maniera definitiva, e spero esaustiva, a queste due domande esistenziali.

[Tweet "Perché bisogna esser presenti su #GooglePlus e quali vantaggi comporta"]

Perché essere su GooglePlus?

Possibile che ancora non si riesca a comprendere che, compilando tutti i campi del profilo del figlio di google (che già questo dovrebbe stuzzicarvi la voglia di esserci) si ha il miglior profilo che una piattaforma social abbia mai realizzato? Con la possibilità di “accerchiare” i contatti si possono raggruppare i profili in cerchi di interessi da poter sfruttare come e quando meglio uno creda, per poter comunicare e/o contattare un potenziale cliente, un esperto di un determinato settore o un semplice amico.
Con questo progetto, che ormai è una realtà con oltre 300 milioni di utenti attivi, Google si sta assicurando la migliore profilazione utenti che sia mai stata fatta da una piattaforma sociale, oltre che una panoramica a 360% sui gusti e sulle fonti dei propri utenti.

Ti stai chiedendo perché hanno forzato la tua presenza? Bè se già sei loggato su google, hai un account gmail e un profilo youtube, tutti gestiti da un unico padre dalla grande G, la domanda non è perché hanno forzato la presenza su questo social layer ( preferisco chiamarlo così, visto che le sue funzioni si estendono a tutti i servizi di Google) ma come mai ancora non ne stai sfruttando il potenziale, a gratis!

Si ma hanno tolto le “faccine” Authorship….
Vero, e ci siamo rimasti tutti un pò male. Passati i capricci portati dall’egocentrismo abbiamo capito che comunque sia non è la faccina a fare l’Authorship, perché grazie ai contenuti pubblicati e non alla bellezza della faccina, Google premierà o penalizzerà tutto ciò che pubblichi nei risultati di Google Search (author rank). Quindi come sempre: Content is the King!

Quali sono i vantaggi?

Se ciò che vi ho mostrato in precedenza non è sufficiente, vi dico “solamente” che Google Plus permette di ampliare la propria rete professionale e di mantenere i contatti, in perfetta integrazione con la cara vecchia rubrica di Gmail e con gli altri strumenti di Big G, dal calendario ai documents, ora integrati nel cloud Drive. E’ diventato, e a mio avviso anche meglio di LinkedIn, il più potente motore di ricerca di contatti in funzione delle proprie competenze e professionalità.

Se dopo aver letto questo articoli vi è sorto il dubbio se avete un profilo G+ completo e se state sfruttando a pieno le sue potenzialità, non mi offendo se state per scappare a correggere i vostri errori però prima vi chiedo solo una piccola condivisione sui socialnetwork e lasciatemi pure una vostra riflessione.

2 pensieri su “GooglePlus: Il prodigioso figlio di Big G!

  1. isabella dice:

    ma non dipende da quali sono i tuoi obiettivi?
    quello che evidenzi tu io non riesco a trovarlo utile, mentre twitter, ad esempio, lo trovo utilissimo.
    Voglio dire, non tutti usiamo i sn per accrescere i nostri contatti, molti li utilizzano per raccontare le loro storie.
    Io ancora non riesco a capire se le storie che racconto su G+ arrivano alle mie cerchie che non danno quasi mai riscontro, mentre i retweet delle stesse narrazioni sono evidenti…

    • Alessandro Verdicchio dice:

      Ciao Isabella,
      Non dico che Twitter non sia utile o altri social, mi riferiva al potenziale di Google+ che molti sottovalutano.
      Se un tuo post lo pubblichi con una cerchia sta sicura che arriva, poi per i feedback positivi o negativi dipende dal contenuto.
      Sul fatto che utilizziamo i social per “raccontare storie” mi trovi d’accordo, infatti non intendo utilizzare google+ per aumentare in maniera casuale il numero di follower ma per accrescere il network di contatti professionali e parlo in termini qualitativi.

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Cliccando ACCETTA si chiude questo messaggio accettando l'informativa. Leggi Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi