Come creare un Piano Editoriale per i Social Network

immagine piano editorialeCome ogni buon social media “coso” prima di avventurarci a testa bassa nel mondo dei social network saprai che bisognerà prendere carta e penna (meglio un bel foglio excel) e sedersi a tavoli a pianificare la tua strategia di social marketing partendo dalla realizzazione di un buon piano editoriale.

Il Piano Editoriale è alla base di ogni strategia di marketing che si voglia perseguire, più sarà realizzato con accuratezza e parsimonia, migliori saranno i risultati raggiunti.
E proprio dai risultati parte il nostro piano editoriale, perché per “misurare” il raggiungimento o no di un risultato abbiamo bisogno di obiettivi prefissati….

[Tweet “Definire obiettivi misurabili è essenziale per ogni Piano Editoriale che si rispetti. #socialmediamarketing.”]

Definizione degli Obiettivi

Prima di iniziare la tua attività sui Social devi sapere chi sei ma soprattutto dove vuoi andare e cosa vuoi ottenere dal tuo lavoro e dal tuo investimento nei social networks.
Per questo fissare degli obiettivi misurabili è essenziali al fine di avere un buon piano editoriale come il numero di fan/follower, il livello di engagement, la brand awareness, la lead generation o le conversioni al sito.

Individuazione del Target

Dopo aver definito quali saranno i nostri obiettivi da raggiungere attraverso la nostra attività di social marketing andremo ad individuare chi sarà il nostro target di riferimento attraverso alcuni caratteristiche come il sesso, l’età, la posizione geografica, gli interessi, hobby, stile di vita, valori, livello di istruzione,ecc…
Sarà una ricerca che partirà dagli insights se abbiamo una presenza social già avviata o potremmo basarci sui dati raccolti nell’offline. In ogni caso creeremo la cosiddetta “personas” cioà il cliente “tipo” che corrisponda al nostro target.

Definizione dei Profili Social

Dopo aver capito cosa vuoi ottenere dalla tua attività di social media marketing e chi sarà il destinatario dei tuoi messaggi, non ci resta che definire con quanti e quali canali raggiungere gli obiettivi e colpire il target.
Il consiglio è aprire i canali che per caratteristiche siano esaustivi a raggiungere i tuoi obiettivi e non commettere il più comune degli errori e cioè aprire di tutto e di più per poi non sapere come gestirli e soprattutto lasciarli in pieno desolazione di contenuti.
Dove interagisce il tuo target? Lì apriremo il nostro profilo! Inutile esser presenti in un social dove non troveremo il nostro target di riferimento.

Definizione dei Topic

Sicuramente una delle parti più stimolanti del piano editoriale ma al tempo stesso una delle più delicate; dobbiamo capire cosa pubblicare e cosa comunicare ai nostri utenti. I topic di prodotti, valori del brand, eventi ed iniziative, tematiche varie e offtopic. L’utilizzo di immagini e video per accompagnare la parte testuale è ormai quasi superfluo da sottolineare.

Calendarizzazione

Ogni piano editoriale che si rispetti ha bisogno di una precisa schedulazione dei post e creare graficamente un calendario in cui andremo ad inserire i post programmi e monitorare il loro andamento, sarà la scelta strategica più redditizia. A fine mese (o periodicamente a tua scelta) controllerai il tuo operato e verificherai quali contenuti e quali topic sono stati utili a raggiungere i tuoi obiettivi ed hanno centrato il tuo target, così da poter rivedere per i mesi successivi il tuo piano editoriale.

3 pensieri su “Come creare un Piano Editoriale per i Social Network

    • Alessandro Verdicchio dice:

      Grazie mille Giulio, mi fa molto piacere che sia piaciuto.
      L’intento di questo umile social blog è trattare tematiche riguardanti il mondo del social media marketing e renderli chiari e comprensibili, offrendo piccoli spunti e suggerimenti che possano essere d’aiuto e scambio di discussioni costruttive.

  1. Ilario SeoCopy Gobbi dice:

    Ciao,
    un articolo che ben riassume gli aspetti più importanti.
    Io suggerirei anche di fare periodicamente dei sondaggi per definire quali contenuti, specialmente se rari, sono importanti per i propri lettori, e di ringraziare negli articoli chi partecipa con commenti e opinioni.

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Cliccando ACCETTA si chiude questo messaggio accettando l'informativa. Leggi Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi