Facebook at work: ennesima sfida, altro successo?

facebook at workFacebook da indiscrezioni correnti negli ambienti social starebbe preparando una nuova piattaforma Facebook at work che si presta a sfidare i social networks in ambito professionale.

[Tweet “#Facebookatwork la nuova piattaforma che sfiderà i social networks professionali”]

Quando parliamo di social network professionali subito ci viene in mente LinkedIn social per eccellenza che detiene il primato con 90 milioni di utenti attivi al mese ma non solo, basti pensare anche a Google Drive, Microsoft Outlook, Office e Yammer, il social network aziendale acquistato da Redmond nel 2012 per 1,2 miliardi di dollari.

Per ora Facebook at work rimane un’indiscrezione lanciata dal Financial Times e sembra che alcune aziende londinesi stiano testando la versione beta per stilarne i primi risultati; se le risposte fossero positive avremmo una nuova piattaforma professionale da adottare nelle ore di lavoro e le aziende non avrebbero più scuse per bloccare il social network blu ai suoi dipendenti.
Infatti il social più famoso al mondo non è mai stato visto di buon occhio dalle aziende in quanto fonte di distrazione dei dipendenti nelle ore lavorative, ma il cercare da parte di mark Zuckerberg una soluzione che costituisca un network professionale da poter esser impiegata durante il lavoro sembri esser un ottima idea.

Ma la novità dal punto di vista strategico è molto più ampia, soprattutto in ambito advertising, in quanto si andrà a colpire un mercato, quello del BtoB, grazie ad una piattaforma che opera in orario di lavoro dove le aziende sono più ricettive, fetta di mercato che al momento è poco coperta dalle campagne di advertising.

Quindi stiamo parlando di un nuovo grande successo in casa Zuckerberg? Staremo a vedere per ora abbiamo solo indiscrezioni e nessuna smentita da Palo Alto e sarei cauto nel gridare al successo….
Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere il vostro parere su questa ennesima novità di Facebook e il vostro giudizio.

2 pensieri su “Facebook at work: ennesima sfida, altro successo?

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Cliccando ACCETTA si chiude questo messaggio accettando l'informativa. Leggi Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi